5 consigli per migliorare l’atmosfera e l’armonia di una camera

L’influenza che l’arredamento delle camere può sortire su una persona può essere davvero incredibile. La disposizione dei mobili, i colori, le luci e l’oggettistica sono solo alcuni dei fattori che influenzano in maniera positiva o negativa il contesto generale, e anche un piccolo particolare può davvero fare la differenza.

Proprio per questo è sempre una buona idea affidarsi a dei professionisti del settore, come ad esempio Arredamenti Cippicciani, azienda specializzata nell’arredamento delle camere a Gubbio.

5 pratici consigli per migliorare l’armonia di una stanza

1)Spazio vitale all’arredamento

Quando si sceglie l’arredamento delle camere e la disposizione dei mobili bisogna porre particolare attenzione agli spazi che andranno a prendere. Ammassare troppi oggetti in un singolo punto è estremamente controproducente e rischia di spersonalizzare la stanza, rendendola estremamente più caotica.

Per evitare questo problema basta semplicemente organizzare in maniera corretta la disposizione dell’oggettistica presente sul luogo, cercando di sfruttare al 100% ogni singolo pezzo di arredamento evitando di ammassare troppe cose in un singolo punto.

2) Creare un punto focale

Che sia un camino, un pezzo d’antiquariato o un o splendido quadro poco importa, ogni stanza dispone di qualcosa che la rende unica, e per questo è consigliabile disporre l’arredamento della camera in funzione di un determinato punto focale, creando una deliziosa armonia di fondo.

3) Altezza mezza bellezza

Può sembrare sciocco, ma in realtà l’altezza in cui vengono posizionati quadri, soprammobili o oggettistica similare può cambiare totalmente il gusto estetico della stanza. In genere è una buona idea sistemare i quadri ad altezza uomo, possibilmente evitando di inserirli in spazi troppo stretti o angusti che ne andrebbero a rovinare il messaggio e la disposizione.

4) Giocare con le luci

Qualsiasi artista potrà confermare che la luce è l’elemento che può cambiare totalmente le carte in tavola quando si parla di armonia e bellezza. Piazzare luci artificiali in luoghi precisi (ad esempio sopra i quadri o nei punti più visitati della stanza) aiuterà a rendere la stanza viva e gioviale, aumentando il senso di sicurezza di tutti coloro che si trovano al suo interno.

5) L’originalità paga sempre

Osare nel campo del design è sempre una buona idea, specialmente se questo può portare alla creazione di qualcosa di assolutamente unico e capace di dare un forte senso di unicità ad una stanza o ad un’intera casa.

 

I 3 materiali più usati per i tavoli da cucina di design

Le cucine necessitano sempre di un tavolo per ovvie ragioni, ma quali sono i materiali più utilizzati nella loro creazione? E quali sono i loro pro e i loro contro?

 

I 3 materiali più utilizzati per i tavoli di cucina

  • Tavoli in vetro

In molte cucine di oggigiorno sono presenti tavoli in vetro, materiale in grado di riflettere la superficie rendendo l’intero spazio della cucina più aperto e brillante.

In molti credono che il vetro sia un materiale molto fragile, tuttavia grazie all’applicazione di tecniche moderne è possibile renderlo un materiale estremamente resistente, capaci di resiste a urti e graffi.

 

  • Tavoli in legno

Il legno è uno dei materiali più comuni presenti in tutte le cucine e si differenzia enormemente per peso, qualità e resistenza a seconda della tipologia di albero da cui proviene.

Più il tavolo è leggero più sarà propenso a rovinarsi, e in generale questa tipologia di materiale tende a scheggiarsi o danneggiarsi piuttosto facilmente, rendendo la manutenzione un atto necessario sul lungo termine.

 

  • Tavoli in marmo

Il marmo è molto costoso e richiede una certa dose di attenzione, ma come è facile intuire questo tipo di materiale è uno dei migliori quando si parla di brillantezza e finezza estetica. Pregiato ed estremamente lucente il marmo è in grado di regalare emozioni uniche alla vista e al tatto, e non a caso è uno dei materiali più utilizzati del mondo per numerose tipologie di creazioni.

Tuttavia questa bellezza comporta anche alcuni piccoli sacrifici, poiché i tavoli in marmo sono estremamente pesanti e difficili da spostare, e tendono a macchiarsi molto facilmente.

 

Ogni materiale ha le sue caratteristiche distintive, ma in realtà il fattore più importante in assoluto è la qualità finale del prodotto. Proprio per questo è importante affidarsi a degli esperti del settore, come ad esempio Arredamenti Cippiciani, professionisti che operano da anni nel settore delle cucine a Gubbio.

 

 

 

I punti fondamentali da considerare nella progettazione degli interni

La progettazione degli interni e la loro valorizzazione non è certo un compito facile, poiché i fattori da considerare sono molteplici e spesso anche il più piccolo dettaglio può fare la differenza tra una stanza armonica e una senza uno stile preciso.

Lo scopo di questo articolo è quello di fornire i punti chiave che vengono considerati durante la progettazione degli interni di ogni tipologia di edificio. La lista proviene direttamente dagli esperti di Arredamenti Cippicciani, professionisti rinomati nella progettazione interni a Gubbio.

Definire lo scopo della stanza

Lo scopo finale di una stanza è il primo e più importante fattore da considerare durante la progettazione degli interni. Un singolo angolo della casa può avere più scopi in maniera simultanea, specialmente quando si parla di un salotto o di una stanza da letto.

Una singola scrivania o un semplice sofà possono rendere una stanza capace di ospitare varie tipologie di attività, ottimizzandone gli spazi e ampliando esponenzialmente le possibilità di utilizzo. L’importante è riuscire a mantenere una certa armonia di fondo con tutta la mobilia, tenendo schemi di colori precisi e disponendo l’oggettistica in maniera oculata.

Valorizzare la luce

I punti d’ingresso da cui può entrare la luce solare durante il giorno devono sempre essere valorizzati al meglio quando si effettua progettazione d’interni. E’ consigliabile ottimizzare gli spazi vicini alle varie finestre in modo da lasciare “respirare” la stanza. Un altro semplice metodo per fare entrare maggior luce all’interno della stanza è quello di munire le porte di splendide vetrate, creando un’atmosfera aperta e gioiale.

Colour therapy e accessori

 Oltre ai mobili e alle finestre è estremamente importante scegliere schemi di colore da abbinare al contesto della stanza, accompagnati da accessori che siano in grado di creare un senso di armonia e d’insieme. Colori rilassanti sono particolarmente indicati per le camere da letto, mente tonalità più giocose e gioviali sono particolarmente adatte per gli ambienti dedicati ai bambini

8 idee per l’arredamento della casa

Gli arredamenti di ogni casa ne rappresentano l’essenza e l’anima, ma come è possibile riuscire a valorizzare l’essenza di una stanza in maniera rapida e semplice?

 

Ecco una lista di 8 semplici consigli da seguire per valorizzare gli arredamenti di ogni stanza della casa.

 

Gli 8 consigli di design applicabili in ogni stanza

 

1)Posizionare in maniera intelligente e accorta gli specchi come arredamenti di casa può aiutare molto a valorizzarne gli spazi, dando l’impressione che la stanza sia molto più grande di quanto non sia realmente.

 

2)Utilizzando colori brillanti in una stanza buia renderete l’intero ambiente molto più vivo senza dover applicare luci artificiali. Il verde, il rosa, il blu e il giallo sono perfetti per questa tipologia di compito.

 

3)Se si desidera cambiare le tende della casa è molto utile scegliere un colore che si sposi bene con il divano, in questo modo sarà più facile mantenere uno schema di colore affine.

 

4)I colori più scuri tendono a dare un effetto “restringente” sui muri, quindi sono da evitare in corridoi lunghi o stanze piccole.

 

5) Valorizzare le parti più particolari e uniche della casa usando colori più accentuati o una disposizione particolare aiuterà a rendere la stanza unica e interessante.

 

6) Dipingere gli oggetti con lo stesso colore presente sul muro aiuterà ad armonizzare l’intera stanza. Questo è particolarmente utile con oggetti particolarmente ingombranti o dalle forme particolari, come ad esempio un radiatore.

 

7)L’utilizzo di colori industriali può aiutare la mobilia ad acquisire un carattere più moderno e accattivante.

 

8)Spesso ci si sforza di riempire la casa di decorazioni inutili, quadri di dubbio gusto o di un’infinità di mensole anche se questi elementi non sono necessari. La casa rischia di diventare un luogo di esposizione caotica che invece di rilassare crea stress. Molto importante è quindi cercare complementi di arredo e decorazioni che sappiano coniugare funzionalità e valore estetico, senza esagerare.

 

Queste sono solo alcune semplici accortezze da utilizzare per valorizzare le stanze, ma a volte è necessario partire da zero, specialmente quando si decide di cambiare stile o si compra una nuova casa.

 

In questo caso è possibile affidarsi a Arredamenti Cippicciani, un marchio d’eccellenza che agisce con cortesia e professionalità nel campo degli arredamenti a Gubbio.

Il trend del 2017 per l’arredamento della cucina

Il 2017 si sta rivelando un anno importante per il design, specialmente per quanto riguarda l’ambito della cucina, che rappresenta da sempre il cuore pulsante di ogni casa.

L’ultimo trend riguarda le cucine in varie tipologie di metallo, che vengono mischiate tra loro per creare un ambiente di design piacevole alla vista e fatto per durare nel tempo.

Ma quali sono i materiali e gli stili più utilizzati in questa nuova moda?

Metalli di design

Quando si parla dell’utilizzo di materiali di design in metallo per la cucina non si può non pensare ai piani di lavoro in acciaio inox, elemento industriale chic ed estremamente resistente, capace di sposarsi con frigoriferi e ripiani in metallo che nel 2017 rappresentano la moda più presente e apprezzata a livello mondiale.

Fino a qualche anno fa il metallo nelle cucine era riservato soltanto a semplici accessori, prodotti di illuminazione, elettrodomestici o fissaggi. Oggi la situazione si è totalmente ribaltata, e la purezza e la brillantezza del metallo si è fatta strada anche nei mobili delle cucine di tutto il mondo.

Questo avviene principalmente perché il metallo oltre ad essere piacevole alla vista è in grado di resistere senza problemi a danni derivanti da acqua e vapore, e non richiede praticamente alcun tipo di manutenzione anche dopo molti anni di utilizzo.

Tra le tipologie di metalli utilizzati nelle cucine new age sono particolarmente presenti rame e ottone, che riescono a sposarsi particolarmente bene con le finiture e gli stili comunemente presenti in tutto l’ambiente della cucina.

 

L’importanza della personalizzazione

La cucina è il focolare della casa. Proprio per questo è particolarmente importante renderlo personale e unico, in cui immettere una parte dello spirito di chi ci abita, creando un ambiente piacevole e curato in cui consumare i pasti con gli amici e le persone amate.

 

Arredamenti Cippicciani fornisce cucine a Gubbio d’altissima qualità e design, aiutando a creare un ambiente confortevole e sicuro.

 

 

 

 

 

 

 

I 3 fattori da considerare prima dell’acquisto di un nuovo divano

L’amatissimo divano è una delle parti più importanti di ogni casa, e spesso anche di vari luoghi pubblici e di lavoro. La motivazione è molto semplice: divano significa relax e spensieratezza dopo una dura giornata di lavoro o di studio.

Ma quali sono i fattori principali da considerare prima dell’acquisto?

 

I fattori da considerare prima dell’acquisto di un divano

 

1)Chi lo dovrà utilizzare?

 

La domanda è molto più importante di quanto si possa pensare, perché valutarne il tipo d’uso determina anche la tipologia di qualità e il tipo di materiale che sarà meglio adottare.

 

Ad esempio, uno resistente e particolarmente voluminoso è adatto in caso di bambini e di animali, mentre uno molto soffice e comodo è adatto per coloro che vogliono dormire e sprofondare nel relax durante film o partite in televisione. Insomma, la scelta del materiale è sempre da valutare insieme all’uso che se ne vuole fare.

 

2) Quanto deve durare?

 

La vita media di un divano si aggira dai 3 ai 5 anni per uno di media qualità e da 10 e oltre per uno di alta qualità con materiali resistenti.

 

Proprio per questo è importante focalizzare l’attenzione su quelli di alta qualità, con i migliori materiali e provenienti da marchi fidati se non si ha intenzione di cambiarlo a breve ricominciando tutto il percorso d’acquisto.

 

 

3)In che ambiente andrà sistemato?

 

Non bisogna mai sottovalutare le dimensioni, il numero di cuscini e l’ambiente in cui andrà sistemato il divano, specialmente se si desidera creare un ambiente coordinato e confortevole alla vista. Oltre ai banali problemi di spazio il calcolo delle dimensioni è importante per valutare fino a quanti ospiti saremo in grado di accogliere al suo interno.

 

Se si desidera acquistare un divano a Gubbio è possibile rivolgersi a Arredamenti Cippicciani. Al suo interno si trovano una vasta gamma di prodotti adatti a soddisfare ogni esigenza in fatto di relax e comfort.

 

Articolo di prova

Benvenuto. Questo è il tuo primo articolo. Modificalo o eliminalo, e inizia a creare il tuo blog!